Fuori Luogo Viola

È un po' come mettere insieme il Fuori Luogo originale e i Bassi Luoghi. Qui è il computer che compone -in tempo reale e in modo semi aleatorio- il paesaggio sonoro mentre il suono della viola cerca delle relazioni con questo mondo sonoro. È attraverso il gesto che il mio approccio allo strumento tenta di risolvere le questioni che pone la composizione. In questo caso la compresenza della viola e del paesaggio campionato. Molte di queste questioni sono simili come approccio a Bassi Luoghi; ma il fatto di spostare il paesaggio sonoro -attraverso il campionamento- in uno spazio diverso e con un'articolazione non "naturale" (sono io che ho programmato il computer anche se agisce in modo aleatorio) crea una situazione nuova da esplorare.



It is like putting together Fuori Luogo and Bassi Luoghi. Here is the computer that compose -in real time and in pseudo-random mode- the soundscape while viola's sound is looking for relations with this sound world. For the moment it is trough gesture that my approach try to answer compositional (and technical) questions. In this particular case the justaposition of viola and "artificial" soundscape. Many of these questions are similar to the ones of Bassi Luoghi; but the fact of shifting the soundscape -through sampling- in a diferent place and with a non "natural" articulation (it's a computer program) creates a new situation to explore.



No comments: